Risparmiare sui costi sostenuti della vita quotidiana è un’azione, oggi giorno, sempre più centrale. Ciò, però, non significa necessariamente rinunciare alle cose che amiamo di più! A volte, per risparmiare, basta semplicemente utilizzare uno smartphone e scaricare quelle app, spesso gratuite, che permettono di tenere sotto controllo le spese. Sono tantissime le tipologie di app che consentono di fare ciò: quelle di sharing economy, di coupon, quelle che offrono prodotti a prezzi super scontati senza il sovrapprezzo del negozio… Ci sono anche molte app che consentono di confrontare i prezzi di determinati prodotti o servizi o quelle che permettono agli utenti di fare uno scambio di oggetti che non si utilizzano più.

risparmiare

Credits: MeteoWeb

Vediamo dunque quali sono le app migliori che consentono di risparmiare su beni e servizi!

 

1. APP PER RISPARMIARE SULLA SPESA E SUGLI ACQUISTI

Chi intende risparmiare sui propri acquisti non può non cominciare dalla spesa al supermercato! Si tratta di uscite di denaro molto frequenti che, se non studiate con attenzione, possono portare a spendere più delle proprie possibilità. Per questo motivo nascono alcune app che consentono di tenersi aggiornati sulle offerte dei propri supermercati preferiti. E’ possibile, dunque, consultare i volantini per confrontare i prezzi, ottenere dei coupon per avere degli sconti, gestire le proprie carte fedeltà ed essere avvisati quando ci sono agevolazioni particolari. Vediamone alcuni:

DoveConviene offre la possibilità agli utenti di scoprire le offerte dei supermercati e dei centri commerciali. Sono presenti tutti i volantini delle aziende più importanti: dall’elettronica di consumo fino al cibo è possibile trovare prodotti scontati fino al 50%. 

Pagomeno è invece un’app che consente di confrontare i prezzi sui prodotti acquistati quotidianamente al supermercato. Vi aderiscono oltre 1.000 negozi e sono presenti più di 27.000 prodotti.

Queste, però, non sono le uniche! Ce ne sono, infatti, tantissime altre quali MyVolantino, VolantinoFacile, PromoQui

risparmiare con l'app DoveConviene

Credits: iPhoneItalia

 

2. APP PER RISPARMIARE SUI VIAGGI

Viaggiare è una passione che può rivelarsi costosa perciò, per evitare che la spesa sia troppo elevata e dunque tenerla sotto controllo, si possono utilizzare delle app apposite. Queste ti consentiranno di partire per il tuo viaggio da sogno, senza troppe rinunce.

Tra le tante ci sono quelle specializzate per i voli aerei, le quali confrontano i prezzi di varie compagnie per mostrare quelli più convenienti. La maggior parte, inoltre, offre pacchetti che comprendono volo, hotel e anche l’affitto di un’autovettura: in questo modo il risparmio è anche maggiore! Alcune app di questo tipo sono Expedia, Vola Gratis Trivago.

Quando invece si parla di affittare esclusivamente Hotel, B&B o appartamenti, allora Booking è l’app che fa per voi! Basterà inserire nell’apposita sezione la località e i giorni desiderati per poter scegliere l’offerta migliore.

Infine, per raggiungere la propria meta vacanziera si possono utilizzare anche altri servizi di trasporti. Grazie all’app GoEuro, di cui ne abbiamo già parlato in un articolo precedente, è facile confrontare i prezzi dei treni, autobus e voli in un’unica ricerca. Questo di consente di valutare quale sia il percorso più conveniente per raggiungere la meta.

risparmiare con l'app expedia

Credits: Expedia.com

 

3. APP PER RISTORANTI

Quando le spese mensili iniziano a pesare sul proprio portafoglio, spesso la scelta più diffusa è quella del rinunciare ad una cena fuori. Utilizzando, però, alcuni stratagemmi le rinunce, almeno in parte, possono essere escluse. Ecco alcune app molto utili:

– Grazie a TheFork c’è la possibilità di scegliere tra tantissimi ristoranti, anche della propria zona, con uno sconto alla cassa fino al 50%Con TheFork, inoltre, è possibile accumulare gli YUMS (“punti fedeltà”) che permettono di ricevere sconti e agevolazioni.

– Altro esempio è, invece, Easy Dinner. Si tratta di un’app disponibile per iOS e Android a cui aderiscono oltre 1000 ristoranti che propongono uno sconto di almeno il 20% per prenotazioni attraverso la piattaforma.

– Anche l’App di Groupon, sebbene non specializzata solo in questo, offre l’acquisto di menu scontati.

– Se, invece, non si vuole spendere molto per quanto riguarda le consumazioni ai pub e wine bar allora Myo è l’app ideale! Permette, infatti, di risparmiare grazie agli sconti che raggiungono addirittura l’80% alla cassa!

risparmiare con l'app The Fork

Credits: iPhoneItalia

 

4. APP DI SHARING ECONOMY

La sharing economy si sta espandendo: sarebbero, infatti, oltre 200 le piattaforme operative in Italia e il giro d’affari è stimato oltre i 3,5 miliardi. In questo modo il mondo dei servizi si sta rivoluzionando poiché con una piccola spesa, condivisa anche con altri utenti, si può accedere a piattaforme come Netflix, Spotify e Apple Music. Ma quando si parla di sharing economy, non si considera solo l’accesso a servizi multimediali e culturali come musica, film e serie tv, ma anche e soprattutto al car sharing.

– Un esempio di app molto utile in questo campo è BlaBlaCar: essa mette in contatto automobilisti con posti liberi a bordo e passeggeri che desiderano viaggiare nella stessa direzione, permettendo loro di condividere le spese di benzina e pedaggio.

Urbi è invece un’ app che permette di accedere a tanti servizi di mobilità: taxi, carsharing e bikesharing. Urbi ti consiglia, in base al percorso da fare, quale trasporto è migliore in termini di costi e tempi.

– Se parliamo di app sulla condivisione non si può non citare Airbnb. Esso consente di condividere una stanza o tutta la casa con persone che cercano un alloggio per brevi periodi.

risparmiare con l'app BlaBlaCar

Credits: Oggi.it

 

5. APP PER GESTIRE I RISPARMI

Stabilire un budget è il modo migliore per individuare le spese superflue ed evitare lo spreco di denaro. Le app per gestire i propri risparmi ti aiuteranno proprio a fare ciò. Vediamone un paio:

Monefy, disponibile sia per sistemi iOS che Android,  è un’app molto semplice da usare dotata anche di interfaccia accattivante. Nella schermata principale è presente un grafico che mostra i tipi di acquisti effettuati e per che cosa l’utente ha speso più soldi. Con il pulsante verde a forma di più si può aumentare il budget a disposizione da spendere, mentre con il rosso il contrario. 

Wallet, invece, è un’app che permette di sincronizzare i propri dati con la propria banca al fine di monitorare ogni singola spesa o entrata, pianificare un budget e redigere report. Ci sono, inoltre, grafici a diagramma o a torta che mostrano l’andamento delle spese effettuate. Wallet è, inoltre, dotata di una funzione di sincronizzazione cloud che consente di condividere le spese con amici o familiari.

risparmiare con Monefy

Fonti: www.gqitalia.it  www.sostariffe.it 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *